icon_bauUCSL-INFO

UCSL-INFO  è destinato a tutti coloro che operano sui cantieri. Attraverso 10 illustrazioni, vengono rappresentate importanti misure di sicurezza atte a ridurre il numero di incidenti sui cantieri. Ogni immagine rappresenta l’applicazione di principi o regole richieste dalle attuali norme di sicurezza. Sul retro della pubblicazione, questi aspetti vengono approfonditi, tenendo conto della natura pratica e concreta di questi strumenti didattici destinati prevalentemente ai capi cantiere ed ai capi squadra che, per mezzo di brevi istruzioni, sono invitati a trasmettere tali messaggi ai propri collaboratori.

UCSL-INFO 58

“Impiego degli accessori di sollevamento”

gli accessori di sollevamento possono essere utilizzati unicamente a condizione che la loro sicurezza sia garantita. Tra le condizioni necessarie per permetterne l’impiego sicuro sui cantieri ci sono la correttezza dell’acquisto e la manutenzione giornaliera. Il mantenimento della buona efficienza degli accessori di sollevamento necessita di cura. L’operatore incaricato è responsabile per la manutenzione e per la relativa documentazione.

Formulario di comanda

UCSL-INFO 57

“Manipolazione dell’amianto”

a garanzia di una manipolazione sicura dell’amianto sui cantieri è indispensabile anche l’istruzione sul posto dei collaboratori. La pubblicazione UCSL-Info 57 è pensata sia per l’assistente tecnico che per il capomuratore ed offre un concreto supporto per avvicinare i vostri collaboratori ai pericoli nel comportamento in presenza di amianto. In questo contesto vogliamo informare sulle nuove conoscenze e sullo stato della tecnica. Per riuscire ad applicare questa procedura sono necessarie delle disposizioni complete da parte del committente rispettivamente del progettista. L’UCSL-Info è pertanto ideale anche quale modello di base per gli uffici di progettazione.

Attraverso 10 illustrazioni, vengono presentati i principi chiave che, se applicati rigorosamente, permettono di minimizzare i rischi e dunque di proteggere i lavoratori esposti all’amianto. Ogni immagine rappresenta un determinato principio oppure l’applicazione di una specifica regola, prescritta dalla legislazione attuale e riportata nei manuali d’uso.

Formulario di comanda

UCSL-INFO 56

“Troncatrici e macchine da taglio”

Nell’adempimento dei suoi compiti, il datore di lavoro è tenuto a garantire la sicurezza dei collaboratori impiegati sul cantiere. Nell’utilizzazione di troncatrici e di macchine da taglio si ha tendenza a trascurare l’istruzione. Per questo motivo vogliamo riportare l’attenzione dei vostri lavoratori sull’utilizzo corretto e sicuro di questi attrezzi secondo lo stato della tecnica.

 

UCSL-INFO 55

“Misure di protezione sui cantieri stradali”

Nell’espletamento dei compiti del contraente e di gestione della costruzione, al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori impiegati presso il sito. Oltre alla “Nove Regole Vitali per chi Lavora Sulle vie di Traffico e nel Genio Civile” qui i rischi sono identificati che possono insorgere a causa delle condizioni previste nel processo di costruzione fase di pianificazione. L’analisi del processo di costruzione, in particolare la successione delle diverse fasi, dovrebbe causare rischi individuati sono eliminati o ridotti al minimo. Le misure richieste possono essere pubblicizzate con precisione nella specifica delle posizioni di NPK

 

UCSL-INFO 54

“Misure per prevenire le cadute”

Su richiesta di diversi operatori del settore, il nuovo prospetto UCSL-INFO propone, nella consueta modalità pratica ed illustrata, ulteriori misure per prevenire le cadute. Dal momento che queste misure vengono utilizzate da diverse aziende, è necessario il loro coordinamento da parte della direzione del cantiere. Ciò riguarda la scelta, il montaggio, lo smontaggio e la manutenzione delle misure di sicurezza proprie al cantiere. La norma SIA 118:2013 prevede che queste misure vengano definite negli atti di appalto.

 

UCSL-INFO 53

“Comportamento sicuro nei lavori di scavo”

La sottovalutazione dei pericoli, l’inosservanza delle disposizioni e delle norme di sicurezza, così come una carente pianificazione ed organizzazione del lavoro possono causare inutili rischi di incidenti sui cantieri. La generale pressione dettata da programmi lavori serrati porta spesso all’improvvisazione o addirittura a tralasciare le necessario misure di sicurezza. Attraverso questo UCSL-INFO si intende dare una visione d’insieme in merito agli scavi, con alcune risposte pratiche alle situazioni più comuni.

 

UCSL-INFO 52

“Lavorare in sicurezza in caso di rischio di caduta”

Sui cantieri possono sorgere grossi rischi causati da mancanze, da inosservanze di disposizioni, da sottovalutazione del pericolo o da una carente organizzazione del lavoro. I tempi d’esecuzione sempre più serrati influiscono in modo rilevante. Alla fine rimane dunque poco tempo per una corretta prevenzione infortuni. Di conseguenza si improvvisa qualcosa di veloce o addirittura si trascura il tutto.

 

UCSL-INFO 51

“Troncatrici e macchine da taglio”

In cantiere operano sovente svariati macchinari, per lo più uno vicino all’altro ed in luoghi ristretti. Fra questi si muovono continuamente addetti ai lavori come pure visitatori e terze persone (ad esempio passanti). I raggi d’azione e gli spazi di percorrenza non sono sempre definiti in modo chiaro, a causa della limitata area di lavoro. È di vitale importanza tenere sempre sotto controllo il proprio campo visivo. Ne consegue la necessità di regole chiare ed una buona organizzazione sul posto di lavoro.

 

UCSL-INFO 50

“Protezione dell’udito sui cantieri”

Diversi lavori nel settore della costruzione hanno luogo in presenza di rumore, a volte, anche intenso. Quando non è possibile adottare misure di tipo tecnico/organizzativo che consentano di evitare tali situazioni, è necessario ricorrere alla protezione personale dell’udito. Attraverso l’opuscolo UCSL-INFO 50 si vuole affrontare proprio questo tema in modo pratico e rivolto alle maestranze confrontate con l’attività sui cantieri in presenza di rumore. A livello di prevenzione, il controllo periodico dell’udito nell’audiomobile della Suva rimane importante.

 

UCSL-INFO 49

“Logistica di cantiere”

Un cantiere è un sistema dinamico. Diversi partner – con ruoli, compiti ed interessi diversi – sono chiamati ad operare nello stesso ambiente. Gli aspetti di sicurezza sul lavoro, di deposito dei materiali e di gestione delle vie di transito spesso non si possono separare in modo chiaro, poiché gli spazi sono ristretti. Il prospetto UCSL-INFO 49 aiuta il capo cantiere, attraverso semplici mezzi, ad ottenere un’organizzazione logistica ottimale del cantiere. Ciò significa, ad esempio, pianificare la fornitura dei materiali e il loro deposito sul cantiere. Nel caso in cui il capo cantiere non sia costantemente presente sul posto, esso deve definire la persona che ne fa le veci.

 

UCSL-INFO 48

“Utilizzo ponteggi per facciate”

Spesso le persone che usufruiscono dei ponteggi non sono le stesse che li hanno montati. Chi utilizza queste attrezzature deve quindi affidarsi alla competenza e alla serietà del lavoro altrui. Ciò nonostante, i ponteggi devono essere regolarmente controllati in merito alla loro integrità e spesso non è chiaro chi debba assumersi la responsabilità di questi controlli. Capita infatti di frequente che vengano montati ponteggi non idonei, oppure che l’utilizzatore apporti delle modifiche togliendo o aggiungendo elementi, alfine di poter eseguire delle opere nel modo che a lui sembra più congeniale, mutando così la struttura originale dell’impalcatura. Tali modifiche improprie possono essere causa di infortuni. È pertanto valida la regola che, anche l’utilizzatore dei ponteggi deve essere a conoscenza delle norme di sicurezza, in modo da poter adottare tutte le precauzioni del caso.

 

UCSL-INFO 47

“Vedere ed essere visti”

La buona visibilità è uno dei presupposti indispensabili per lavorare senza incidenti. Strade e luoghi di lavoro male illuminati come pure macchine e mezzi, rappresentano infatti una rilevante fonte di pericolo. La pubblicazione citata a margine, vuole indicare ai lavoratori i pericoli e stimolarli ad un comportamento rispettoso delle norme di sicurezza.

UCSL-INFO 46

“Assicurare i carichi”

Secondo l’ordinanza sulle gru, i gruisti sono tenuti a seguire una specifica formazione con relativo esame finale. In seguito, il lavoratore si occuperà di istruire tutti coloro che sono chiamati ad assicurare i carichi.
Questo UCSL-Info è stato concepito proprio quale supporto per divulgare le conoscenze di base necessarie per assicurare i carichi secondo le disposizioni di sicurezza.

UCSL-INFO 45

“Proteggere gli occhi”

Gli infortuni agli occhi sui cantieri sono purtroppo ancora troppo frequenti. L’utilizzo per tutti i lavori degli appositi occhiali di protezione, soprattutto in presenza di particelle roventi o di liquidi corrosivi, consente di evitare molti infortuni. Per questo riteniamo importante sensibilizzare i lavoratori sui cantieri in merito a questi aspetti. Ricordiamo altresì che gli infortuni agli occhi possono portare alla cecità parziale o totale.

UCSL-INFO 45

“Demolizione tradizionale e selettiva”

A partire dal 1° gennaio 2006 le direttive specifiche per la prevenzione infortuni durante i lavori di demolizione sono state abrogate in quanto sono state sostituite dal capitolo 6 «Lavori di smantel-lamento» della nuova Ordinanza sui lavori di costruzione (OLCostr 2006, codice Suva: 1796.i). L’articolo 60 della citata ordinanza riporta le misure di prevenzione per la sicurezza sui cantieri da applicare nell’ambito di questi lavori.

UCSL-INFO 43

“Sicurezza nei lavori di scavo”

Il prossimo 1 gennaio 2006 entrerà in vigore l’Ordinanza sui lavori di costruzione (OLCostr) rielaborata e ampliata. Tra le altre cose, è stato aggiunto il capitolo 5 che tratta i lavori di costruzione in scavi, pozzi e scavi di fondazione. Per questa ragione vengono abrogate sia l’OLCostr del 29 marzo 2000 sia l’Ordinanza del 13 settembre 1963 concernente la prevenzione degli infortuni nell’esecuzione di scavi, pozzi e lavori del genere.

UCSL-INFO 42

“Sicurezza nella costruzione della strade”

Sulle strade, spesso in presenza sia del traffico e siti. Data questa situazione, i lavoratori edili a rischio di essere ribaltati o frantumate. Inoltre, i singoli passi necessari per il trasporto di materiali di pericoli aggiuntivi. Dato il loro campo visivo di grandi dimensioni, camion e macchine edili offrono solo limitati. In effetti, gli altri rischi sorgono nella loro condotta o inverso. Per questo motivo, è importante comunicare al personale le misure di sicurezza da osservare in termini accessibili a loro.

UCSL-INFO 41

“Macchine edili”

Nel corso degli anni il lavoro sui cantieri si è radicalmente trasformato, anche grazie all’intro-duzione di numerosi macchinari che se da una parte hanno facilitato il lavoro dei propri collaboratori, dall’altra hanno introdotto dei nuovi rischi di infortunio. Il nuovo numero dell’UCSL Info – che ricordiamo viene inviato gratuitamente a tutte le imprese del settore principale della costruzione – è stato realizzato proprio nell’ottica di attirare l’attenzione di chi opera sui cantieri sulle misure di sicurezza elementari da adottare in questi frangenti.

UCSL-INFO 40/2

“Utilizzo della motosega”

Il datore di lavoro può affidare lavori che comportano rischi particolari (motoseghe) solo a lavoratori che siano stati adeguatamente addestrati (OPI, Art.8). Le motoseghe possono essere utilizzate solamente da operatori che hanno compiuto almeno 18 anni. La formazione per mezzo dell’UCSL-INFO 40/2 può avvenire internamente all’azienda, a cura di una persona con le relative competenze tecniche. Se necessario può essere organizzata con specialisti del settore o formatori. I lavoratori dovrebbero ricevere la relativa formazione sull’abituale posto di lavoro (cantiere) o in un ambiente simile. La durata del corso di utilizzo dei macchinari è di 1 giorno per i nuovi arrivati e di una mezza giornata per le persone in possesso delle nozioni di base. I gruppi non dovrebbero superare le 8 persone per ogni formatore.

UCSL-INFO 39

“Lavorare sui cantieri quando fa molto caldo”

Lavorare sotto un sole cocente può essere decisamente fastidioso e può comportare anche problemi alla salute quali scottature, disidratazione, … Per questa ragione è importante adottare un corretto comportamento, sia da parte dell’impresa sia da parte della manodopera stessa, per evitare il più possibile questi spiacevoli inconvenienti: abbigliamento adatto, protezione dai raggi solari, apporto sufficiente di liquidi, ripartizione dei lavori sull’arco della giornata che tenga in considerazione – per quanto fattibile – l’andamento della temperatura (così da affaticare il meno possibile i propri collaboratori), …

UCSL-INFO 38

“Come non inciampare e non cadere”

Lo sapevate che molti degli infortuni più gravi sui nostri cantieri derivano da inciampi e da cadute? Le cause principali sono da ricondurre per esempio al suolo scivoloso o ghiacciato, alle vie di circolazione disseminate di detriti o ostacoli, all’utilizzo di scarpe inappropriate o, più semplicemente, alla distrazione. L’opuscolo UCSL Info 38 allegato ha quale obiettivo la sensibilizzazione di tutte le persone toccate da questa problematica. Vengono presentate 10 situazioni pratiche e, per ognuna, vengono segnalati gli aspetti specifici da tenere costantemente in considerazione. Sul retro della pubblicazione vengono forniti degli ulteriori complementi informativi.

UCSL-INFO 37

“Protezione dell’udito”

Numerose attività svolte sui nostri cantieri comportano la produzione di rumori, talora di forte intensità. Se non risulta possibile ridurre questo carico fonico con delle misure tecniche, è indispensabile che TUTTO il personale coinvolto venga dotato degli opportuni sistemi di protezione dell’udito, da utilizzare al momento del bisogno. Il presente numero di UCSL Info indica quali sono i sistemi più adatti per ogni tipo di lavoro, mettendo contemporaneamente l’accento sui rispettivi pregi e svantaggi. Vengono inoltre fornite delle indicazioni concernenti l’utilizzo e l’acquisto di questi protettori auricolari.

UCSL-INFO 36

“Posti di lavoro e accessi”

Poter disporre di un terreno solido sotto i piedi rappresenta sicuramente una delle esigenze basilari del genere umano.
Purtroppo questa necessità non viene sempre rispettata sui posti di lavoro e sugli accessi di molti cantieri. Questo por-ta a cadute, inciampi, scivolamenti e a molti altri infortuni anche gravi. Una grossa percentuale di questi incidenti potrebbe venir evitata adottando delle semplici misure di sicurezza.
Con questa nuova edizione dell’UCSL Info vengono presentati diversi consigli elementari riguardanti i posti di lavoro e gli accessi di cantiere. Come sempre le spiegazioni sono date tramite immagini accompagnate da corti commenti. Sul retro della pubblicazione si trovano inoltre informazioni più dettagliate e una lista di pubblicazioni sullo stesso argomento. Vi preghiamo di informare i vostri dipendenti sul contenuto del nostro periodico.

UCSL-INFO 35

“Cura e manutenzione di apparecchi e attrezzi”

Al giorno d’oggi, anche i semplici strumenti e dispositivi possono presentare insidie per gli infortuni se sono in cattivo stato. Attraverso questa BST-INFO, questo è educare lavoratori edili modo che siano in grado di rilevare se stessi pericoli derivanti attrezzature od utensili non comprese tutta la diligenza. Questo problema ha lo scopo di indicare i loro principali punti di osservare il livello di cura e manutenzione di portare, e quale forma di fotografie con breve testo per ogni illustrazione. È possibile trovare informazioni sulle pubblicazioni su questo tema sul retro.

UCSL-INFO 34

“Primo soccorso nei luoghi di lavori”

I primi 15 minuti a seguito di un incidente sono cruciali. È opportuno osservare principi specifici che tutti dovrebbero sperimentare durante l’analisi della situazione, l’allarme viene attivato, la somministrazione di primo soccorso e di salvataggio. Dal titolo “Pre-backup Miers posto di lavoro”, il TSB-INFO 34 descrive questi semplici principi. I messaggi principali sono presentati come illustrazioni con un breve commento.

UCSL-INFO 33

“Igene e nutrizione”

Un buona igiene personale, insieme con una dieta equilibrata e relax sono i presupposti per il benessere fisico.