Lavorare sui cantieri quando fa caldo

7. giugno 2017 | Imprese pietra naturale, Progettista, Settore costruzione

Nonostante non sia possibile prevedere come sarà l’estate 2017, i cambiamenti climatici in atto provocheranno nei prossimi decenni un aumento della frequenza, dell’intensità e della durata dei periodi di canicola. E’ dunque importante essere preparati adeguatamente per far fronte a possibili periodi di caldo estremo e ridurre i rischi sanitari per i lavoratori, in particolare, per le persone che lavorano all’aperto.

Gli effetti della calore si fanno particolarmente difficili da sopportare quando la temperatura all’ombra supera i 28 °C, l’umidità dell’aria è elevata e si svolgono delle attività fisiche particolarmente pesanti. Gli effetti sulla circolazione nei peggiori dei casi possono portare a dei colpi di calore.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di adottare le misure necessarie per garantire la protezione dagli incidenti e dalle malattie professionali dei suoi collaboratori tenendo conto della situazione, dell’esperienza e dello stato della tecnica.

Per maggiori informazioni consultare la rubrica”documentazione tecnica” – “formazione/istruzione” – “Lavorare sui cantieri quando fa caldo”

Premi qui